Scopri i nostri servizi

I clienti del Centro hanno sede in tutta Europa e sono specializzati in settori quali istruzione, occupazione, cultura, trasporti, ricerca e innovazione, questioni sociali, ambiente, energia, chimica, diritti di proprietà, legge, bilancio e finanza, politiche estere e di sicurezza, polizia e cooperazione giudiziaria, salute pubblica e tutela dei consumatori. Il Centro fornisce servizi linguistici nelle 24 lingue ufficiali dell’UE e nelle lingue extra-UE su richiesta. In particolare, offre i servizi descritti di seguito.

Traduzione

La traduzione è la resa in una lingua di arrivo del significato espresso in una lingua di partenza, al fine di produrre un testo conforme alle regole grammaticali della lingua di arrivo e in linea con le istruzioni ricevute nell’incarico di traduzione. Per «lingua di partenza» si intende la lingua in cui è redatto il testo originale (detto anche «testo di partenza»), mentre la «lingua di arrivo» è la lingua in cui è tradotto il testo di partenza.

Editing

L’editing è definito come il controllo linguistico di un testo per assicurare il rispetto delle regole grammaticali, ortografiche e di interpunzione della lingua di partenza: l’editor corregge gli eventuali errori. Qualora la qualità linguistica del testo possa essere perfezionata sotto il profilo della chiarezza e della comprensibilità, l'editor aggiunge osservazioni per suggerire miglioramenti. Non è previsto che individui o corregga errori o problemi di contenuto del testo. Qualora riscontri eventuali problemi a questo livello, si limita a evidenziarli. Spetta poi al cliente valutare la pertinenza delle varie osservazioni e adottare le misure opportune. L’editor non interviene sulla formattazione né sull’impaginazione.

Consulenza linguistica

Con consulenza linguistica si fa riferimento all’analisi delle esigenze linguistiche di un cliente per mettere a punto soluzioni che ottimizzino il processo di traduzione. Può consistere nellʼassistenza alla stesura di documenti, nell’analisi di una serie di documenti specifici al fine di individuare brani ripetitivi o somigliantisi che possono essere armonizzati in modelli per ridurre i costi di traduzione o ancora nell’esame dei processi di lavoro relativi ai documenti. Il carico di lavoro correlato a questa tipologia di prestazione dipende in gran parte dalla complessità del singolo caso.


Terminologia

Per lavoro terminologico si intende la creazione di glossari completi contenenti termini di partenza e di arrivo, definizioni, riferimenti a fonti e contesti, osservazioni eccetera.

Sottotitolazione

Si tratta della rappresentazione della lingua parlata in un video visualizzandone il testo sullo schermo. Tale servizio può comprendere anche lo «spotting», ossia la sincronizzazione dei sottotitoli con il video. I sottotitoli possono essere forniti solo nella lingua di partenza del video ovvero in una o più lingue diverse, insieme a codici temporali indicanti in quale esatto momento un sottotitolo deve comparire e per quanto tempo deve essere visibile sullo schermo.

Elenchi di termini

Questo servizio riguarda la traduzione di semplici elenchi di termini (parole o espressioni, di solito sostantivi o locuzioni nominali) senza la definizione, lʼindicazione della fonte e del contesto, osservazioni eccetera.


Controlli ex post della qualità

Il controllo ex post della qualità consiste nella revisione e valutazione periodiche di un campione determinato di traduzioni di marchi dell'Unione europea (MUE) fornite dal Centro all’EUIPO (Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale) in base a una serie di parametri concordati.

Revisione di elenchi di termini

Consiste nell’esame di un elenco bilingue di termini per verificarne la conformità all’obiettivo convenuto, confrontando i termini di partenza con quelli di arrivo e apportando le dovute correzioni ove necessario. Qualora nel corso della revisione il traduttore interno concluda che l’elenco di termini da rivedere necessita di una riscrittura sostanziale, il Centro può respingere la richiesta di revisione e raccomandare al cliente di formulare una richiesta di traduzione dell’elenco di termini.

Revisione di traduzioni

La revisione consiste nell’analisi di una traduzione per verificarne lʼadeguatezza alle finalità definite per il testo. Si basa sul confronto tra il testo di partenza e quello di arrivo e comporta lʼinserimento di correzioni ove necessario. Il Centro offre il servizio di revisione di documenti tradotti. Tuttavia, se durante il processo il traduttore interno conclude che il testo in questione necessita di una sostanziale riscrittura, il Centro può respingere la richiesta di revisione e raccomandare al cliente di presentare invece una richiesta di traduzione.


Modifica di traduzioni

Per modifica si intende l’inserimento di cambiamenti in un testo tradotto in precedenza. Quando invia una richiesta di modifica, il cliente deve fornire un documento che evidenzi tutti i cambiamenti apportati al testo precedente, comprese le aggiunte e le cancellazioni, nonché la o le versioni linguistiche anteriori del o dei documenti da modificare. I traduttori del Centro modificano le traduzioni sulla base dei cambiamenti introdotti nell’originale.

Traduzione di MUE, fascicoli ai sensi del Protocollo di Madrid e DMC

La traduzione di marchi dellʼUnione europea (MUE), fascicoli ai sensi del Protocollo di Madrid e disegni e modelli comunitari registrati (DMC) ha per oggetto testi tecnici standardizzati, nel campo della proprietà industriale/intellettuale, consistenti in elenchi di prodotti e servizi liberamente basati sulla Classificazione internazionale dei prodotti e dei servizi ai fini della registrazione di marchi (Classificazione di Nizza) o sull’Accordo di Locarno istitutivo di una classificazione internazionale di disegni e modelli industriali (Classificazione di Locarno) dell’OMPI (Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale).